fbpx
Support & Downloads

Quisque actraqum nunc no dolor sit ametaugue dolor. Lorem ipsum dolor sit amet, consyect etur adipiscing elit.

s f

Contact Info
198 West 21th Street, Suite 721
New York, NY 10010
[email protected]
+88 (0) 101 0000 000
Follow Us

L’era dell’intelligenza artificiale: come si applica al marketing

Per Artificial Intelligence Marketing, o AI Marketing, si intende un insieme di pratiche che consentono di adattare l’intelligenza artificiale al marketing digitale, in modo da favorire una targettizzazione più precisa e aumentare la resa della campagna

L’intelligenza artificiale è sempre più accessibile a tutti, ma soprattutto sono sempre di più le persone che stanno imparando a superare le prevedibili reticenze verso il mezzo. Se parliamo, ad esempio, di chatbot risulta sempre più evidente che gli utenti del web hanno iniziato ad avere fiducia verso un servizio di assistenza fornito con AI.

Tuttavia la tecnologia non sempre è utilizzata per instaurare un rapporto con il cliente: uno dei suoi ambiti di uso principali nel marketing è la targettizzazione e lo studio comportamentale degli utenti sul web. In altre parole, tramite l’AI, è possibile comprendere il mercato in maniera molto accurata e suggerire strategie pertinenti al proprio obiettivo.

Allo scopo di aumentare le conversioni, si utilizzano tecnologie come il Machine Learning, ovvero un processo di apprendimento continuo a partire dai dati forniti, e il Natural Language Processing (NLP). Quest’ultimo, in particolare, risulta fondamentale. Le nuove tecnologie riescono a sviluppare una vera analisi logica e semantica delle parole immesse dall’utente sul web (principalmente ricerche o messaggistica) per comprenderne le necessità.

Quali sono le applicazioni più frequenti nel marketing?

Il prossimo passo è quindi capire in quali ambiti utilizzare l’AI per il marketing. Un utilizzo molto comune è il sistema di recommendation, ovvero soluzioni che possono interpretare le esigenze del cliente dalle sue ricerche e proporgli prodotti o servizi affini. Tale strategia è spesso utilizzata negli e-commerce, proprio per massimizzare il numero di acquisti effettuati in una sola sessione.

Tali sistemi vengono utilizzati anche e soprattutto nel mondo dell’intrattenimento. Le grandi piattaforme di streaming hanno un gran bisogno di proporre prodotti adeguati ai gusti dei clienti, per evitare che prevalga l’effetto noia. Ovunque sia presente uno studio dei “correlati”, c’è un sistema di recommendation.

Ricerca vocale

Si è discusso molto sull’impatto che la ricerca vocale avrà sulla SEO e sulle inserzioni pubblicitarie. Rendere testuali le richieste vocali non è semplicemente una trascrizione. Non manca mai un lavoro di interpretazione. Lo scopo degli Home Assistant è quello di mostrare una SERP adatta alle richieste: per fare ciò è fondamentale utilizzare un sistema di NLP.

Annunci Programmatic

Altro ambito fondamentale dove entra l’AI è il programmatic advertising. Questa tecnica di marketing è legata a doppio filo all’intelligenza artificiale. Il Machine Learning è utilizzato per organizzare la diffusione degli annunci pubblicitari, in modo da ottimizzare l’erogazione delle campagne anche in ragione, per esempio, della migliore fascia orario e del miglior cluster possibile. Uno dei motivi per cui il programmatic advertising è sempre più utilizzato riguarda proprio gli ottimi risultati che l’Intelligenza Artificiale può garantire agli inserzionisti.

Chatbot e Virtual Assistant

Non possono mancare chatbot e virtual assistant, come già anticipato prima. L’AI si è dimostrata un’ottima alleata dei servizi di customer service: anticipando le richieste più comuni è possibile risolverle senza un eccessivo dispendio di risorse umane. Attualmente la modalità di utilizzo è ancora ibrida, ma il futuro riserva ancora molte sorprese.